tu sei qui: Home
Bookavenue - il social web che parla di libri
Sabato, 25 Ottobre 2014 14:35

La classifica dei libri più venduti

La classifica dei libri più venduti agg. 25/10/14 fonte dati Nielsen Bookscan

1 Follett, I giorni dell'eternità. The century trilogy Mondadori
2 Malvaldi, Il telefono senza fili Sellerio Editore Palermo
3 Lackbwerg, Il guardiano del faro Marsilio
4 Zerocalcare, Dimentica il mio nome Bao Publishing
5 Green, Colpa delle stelle Rizzoli
6 Carrisi, Il cacciatore del buio Longanesi
7 Bignardi, L'amore che ti meriti Mondadori
8 Zusak, Storia di una ladra di libri Frassinelli
9 Picketty, Il capitale nel XXI secolo Bompiani
10 Cazzullo, La guerra dei nostri nonni Mondadori

Venerdì, 24 Ottobre 2014 10:00

L’Albero di Halloween

Mi rivolgo subito ai cuor di leone, ai coraggiosi, a quelli che non hanno paura e che anzi, tra gli scaffali delle librerie, cercano voraci quei libri che regalano i brividi. Il mese è proprio questo, il giorno è vicinissimo. Il vento porta via le foglie, Halloween bussa ai vetri delle finestre e reclama una zucca illuminata...

 

All'epoca di Mao non c'erano ricchi. Dal 1949 lo stato procedette a togliere tutti i beni e nazionalizzarli. La proprietà era vista come simbolo della classe sfruttatrice del proletariato. Durante le riforme agrarie le terre furono espropriate così come le fabbriche furono confiscate e "fuse" obbligatoriamente con le imprese pubbliche o comprate semplicemente dallo stato centrale. Il crollo dei beni di prima necessità rese tutti poveri. Proprio tutti quanti. Eppure, tutti cominciarono a gridare che il popolo non avrebbe abbandonato la lotta di classe.

Insomma, Patrick Modiano si è gudagnato il Nobel per la sua eterna ricerca sull'occupazione nazista e il peso che la dittatura ha avuto sulla società civile francese di allora. L'accademia, mi ripeto nella citazione, ha detto: "Per l'arte della memoria con la quale ha evocato i destini umani più inafferabili e scoperto la vita durante l'occupazione (nazista).>>

Lunedì, 20 Ottobre 2014 06:11

A passeggio con Charles Mingus

Raramente capita di pensarci, ma stamattina mi sono accorta di abitare a Roma. So bene che state pensando che sia impazzita improvvisamente ma se resistete qualche minuto tento di spiegarvi come e cosa è successo.

Sono le otto e mezza e il mio due di coppia mi ha lasciata alla metro. Venendoci, mi ha raccontato dell'ora di macchina che lo affligge da qualche giorno e di come mettersi in moto, sapendo quello che quasi certamente lo aspetta, è come stringersi la corda al collo da soli. Mi ha intenerito sapendo che non avrebbe neanche potuto indossare le cuffiette per ascoltare la sua musica.

C'è un sacco di gente, sul marciapiede, come ogni giorno a quest'ora; non ne avevo intenzione, ma quasi per inerzia mi sono ritrovata le cuffie alle orecchie. La musica del leggendario concerto di Parigi di Charles Mingus mi ha presa subito. Il pezzo è quello del cd Revenge, si chiama Peggy's Blue Skylight e mi ha fatto perdere il treno. Ma non è finita qui.

Sabato, 18 Ottobre 2014 19:49

Colpa delle stelle

"Ho paura dell'oblio. Ne ho paura come il proverbiale cieco aveva paura del buio"…

Ha scalato le classifiche aggiudicandosi i primi posti fra i libri cult per teenagers è:

"Colpa delle Stelle" di John Green il cui titolo arriva, in realtà, da un classico del passato il Giulio Cesare di Shakespeare: «La colpa, caro Bruto, non è delle stelle, ma nostra, che ne siamo dei subalterni …»

«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»
Pagina 1 di 193

Newsletter

Vita di libreria



BookAvenue usa i cookies. 
Usando il sito ne consenti implicitamente l'utilizzo. 
Se desideri saperne di più, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies