tu sei qui: Home
Bookavenue - il social web che parla di libri
Giovedì, 28 Aprile 2016 20:20

Orhan Pamuk, La stranezza che ho nella testa

Ovvero
La vita, le avventure, i sogni,
gli amici e i nemici di Mevlut Karataş,
venditore di boza, nonché una
panoramica della vita di Istanbul
tra il 1969 e il 2012, raccontata dal
punto di vista dei suoi cittadini.

Il 9 novembre scorso il premio Nobel turco Orhan Pamuk ha presentato il suo ultimo romanzo alla libreria Politics and Prose di Washington. La prima domanda che si è sentito rivolgere dal giornalista e scrittore Elliot Ackerman è stata: perché un sottotitolo del genere? Pamuk ha raccontato un aneddoto. Nel mezzo di una lezione alla Columbia University, dove insegna Arte del Romanzo, disse qualcosa del tipo: “…e come sapete, alla fine Anna Karenina si suicida”. Uno studente lo bloccò: “No, professore! Per favore, non ci dica come va a finire la storia!”.

Venerdì, 22 Aprile 2016 14:22

La scomparsa del Piccolo Principe

Raramente ci si sente toccati da vicino e così profondamente di fronte alla scomparsa di un artista che si considera appartenerci. E' un sentimento, questo, che riserviamo solo alle persone che ci sono più prossime. La perdita di Prince è un fatto personale per molta gente.

Milioni di persone ricorderanno per sempre il sex symbol e creatore di capolavori come Purple Rain, Diamonds and Pearls o When doves cry; un vero maestro del pop e del funky, ma Prince è stato molte cose in un corpo solo. Un produttore di musica, un cantante eccezionale, un chitarrista straordinario e per fare ancora un esempio, anche un pioniere del web. E' nota la sua controversa battaglia contro l'industria discografica. In molti e per molto tempo gli hanno dato addosso ma ha fatto da apripista in fatto di diritti alle molte pop star che oggi seguono la sua lungimiranza di allora. You tube e gli altri social devono molto del loro "traffico" ad artisti gente come Prince. Il quale ha, peraltro, lasciato il web da altrettanto molto tempo, mentre quasi tutti non sembrano poterne fare a meno. >>>

Mercoledì, 20 Aprile 2016 18:05

Almeno il cane è un tipo a posto

“Almeno il cane è un tipo a posto” è la frase con cui Margò conclude la descrizione della sua famiglia nel suo diario delle vacanze, unico compito che la ragazzina è disposta ad accollarsi in quel fantastico limbo di dolce far niente che dovrebbero essere le vacanze estive tra la quinta elementare e la prima media. È quindi chiaro da subito al lettore lo sguardo-che-non-perdona con cui verrà raccontata parte di questa storia composta e narrata da tanti personaggi di età diversa: Massimo, fratello di Margò, la cui autostima è tormentata dal soprannome “Minimo” e la cui incolumità è messa a rischio da un bullo di nome Vito; Vito stesso che ci racconta le sue esplosioni di violenza da un’altra prospettiva; Celeste e Stefania che per chissà quale motivo non vanno bene così come sono; Filippo, nerd aspirante cyborg; Sara e Fiamma, una coppia che con il suo trasferimento nel condominio di Margò susciterà curiosità, equivoci e incidenti di tutti i tipi.

Venerdì, 15 Aprile 2016 00:00

Il figlio

Magistrale secondo romanzo di Philipp Meyer, Il Figlio è un poema epico dalla grande potenza narrativa che sorprende. Meyer racconta la storia del Texas attraverso una famiglia di disadattati e reietti. Il figlio è un libro sconcertante incentrato sui personaggi e si legge come tre autobiografie che variano di continuo il tono, lo stile e la voce.  
Colpisce il capostipite centenario Eli, conosciuto da tutti come "Il colonnello", nato a Bastrop in territorio indiano lo stesso giorno in cui il Texas diventò una repubblica, ma anche la storia di suo figlio Peter (impressiona molto il modo in cui cresce e gradualmente si ribella contro il padre autoritario) e la narrazione della pronipote Jeanne Anne che, da ultima erede, dovrà riannodare i diversi fili spezzati.

Il primo Premio Strega Ragazzi è stato promosso dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci,dallo Strega con BolognaFiere e dall Centro per il libro e la lettura, e realizzato con il sostegno di BPER Banca e Unindustria Bologna. La cerimonia di proclamazione si è svolta oggi pomeriggio alla Fiera del libro per ragazzi di Bologna alla presenza di Dario Franceschini, Ministro dei beni e delle attività culturali e del Turismo.

Premio Nonnino 2016

Lars Gustafsson ha vinto il premio Nonnino 2016 per la narrativa
E' un poeta, scrittore e accademico Svedese. Nato il 17 Maggio 1936 a Västerås, in Svezia, si è diplomato al Västerås Gymnasium e ha poi proseguito la sua formazione secondaria presso l’università di Uppsala; laureatosi nel 1960, ha poi conseguito un dottorato in Filosofia teoretica nel 1978
Alain Touraine ha vinto il premio Maestro del nostro tempo per la saggistica
E' uno dei massimi esponenti della sociologia contemporanea. Nato il 3 agosto 1925 a Hermanville-sur-Mer (Calvados), ha avuto una formazione storica, nel senso e nella tradizione della storia sociale che fa capo alle Annales e che si ricollega agl’insegnamenti di L. Febvre e di F. Braudel.

Premio Strega

I vincitori della prima edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi sono:
"Salta, Bart!" di Susanna Tamaro (Giunti narrativa) per la categoria 6 - 10 anni
"Fuori fuoco" di Chiara Carminati (Bompiani) per la categoria 11 - 15 anni

Il premio Strega Settantesima edizione.

Il Comitato direttivo del Premio Strega, promosso dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e da Liquore Strega con il patrocinio di Roma Capitale e il sostegno di Unindustria – Unione degli Industriali e delle Imprese Roma Frosinone Latina Rieti Viterbo, ha selezionato i dodici libri che si disputeranno la settantesima edizione tra i 27 presentati lo scorso 1° aprile dagli Amici della domenica:

L’uomo del futuro (Mondadori) di Eraldo Affinati
Presentato da Giorgio Ficara e Igiaba Scego
La scuola cattolica (Rizzoli) di Edoardo Albinati
Presentato da Raffaele La Capria e Sandro Veronesi
Dove troverete un altro padre come il mio (Ponte alle Grazie) di Rossana Campo
Presentato da Valeria Parrella e Antonio Riccardi
Dalle rovine (Tunué) di Luciano Funetta
Presentato da Lorenzo Pavolini e Luca Ricci
Le streghe di Lenzavacche (e/o) di Simona Lo Iacono
Presentato da Paolo Di Stefano e Romana Petri
La reliquia di Costantinopoli (Neri Pozza) di Paolo Malaguti
Presentato da Marcello Fois e Alberto Galla
Il cinghiale che uccise Liberty Valance (minimum fax) di Giordano Meacci
Presentato da Giuseppe Antonelli e Diego De Silva
L’addio (Giunti) di Antonio Moresco
Presentato da Daria Bignardi e Tiziano Scarpa
Conforme alla gloria (Voland) di Demetrio Paolin Presentato da Maria Rosa Cutrufelli e Elisabetta Mondello
La figlia sbagliata (Frassinelli) di Raffaella Romagnolo
Presentato da Fabio Geda e Giuseppe Patota
Se avessero (Garzanti) di Vittorio Sermonti
Presentato da Franco Marcoaldi e Serena Vitale
La femmina nuda (La nave di Teseo) di Elena Stancanelli
Presentato da Francesco Piccolo e Silvia Ronchey

Le presentazioni ufficiali dei 12 candidati si terranno sabato 30 aprile a Sanremo e il 5 maggio a Benevento. La prima votazione, per selezionare la cinquina dei finalisti, si terrà come di consueto in Casa Bellonci, sede della Fondazione, dove sarà effettuato, mercoledì 15 giugno, lo spoglio dei voti degli Amici della Domenica, ai quali si aggiungono: 40 lettori forti selezionati da librerie indipendenti italiane associate all’ALI e 20 voti collettivi espressi da scuole, università e Istituti Italiani di Cultura all’estero, per un totale di 460 aventi diritto. La seconda votazione e la proclamazione del vincitore avverranno venerdì 8 luglio presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma.

 

Premio Bancarella

I librai pontremolesi,giudici unici del premio, hanno individuato, per il successo di pubblico conseguito, in un percorso iniziato il 2 marzo 2015, e concluso il 29 febbraio 2016, i seguenti volumi tutti editi nell’intervallo di tempo indicato:

Roberto Costantini, La moglie perfetta, (Marsilio),
Margherita Oggero, La ragazza di fronte, (Mondadori),
Lorenzo Licalzi, L’ultima settimana di settembre (Rizzoli),
Lucinda Riley, Le sette sorelle- Ally nella tempesta, (Giunti),
Alberto Cavanna, La nave delle anime perdute (Cairo),

Tra i sei volumi finalisti, domenica 17 luglio in piazza della Repubblica a Pontremoli, a partire dalle ore 21, il notaio aprirà le buste con i voti dei 200 librai, che costituiscono la Giuria del Premio. Dallo spoglio verrà incoronato il vincitore della 64a edizione del Premio Bancarella.

Premio Campiello

i finalisti del Premio Campiello Giovani saranno resi noti il 29 Aprile

Premio Bottai Lattes Grinzane

Premio Flaiano

Premio Viareggio-Repaci

Premio Andersen per la lettteratura dell'infanzia

proclamazione del premio Andersen il 30 Aprile

«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»
Pagina 1 di 221




BookAvenue usa i cookies. 
Usando il sito ne consenti implicitamente l'utilizzo. 
Se desideri saperne di più, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies